Obbediente, riservato, timido: questi gli aggettivi che contraddistinguono Andrea. Al punto che, di fronte alla prepotenza, da piccolo non sapeva come reagire e quando un gruppo di bulli l’ha preso di mira ha preferito cambiare scuola pur di levarseli di torno. Poi è cresciuto, ha studiato, lavorato sodo e dopo mille fatiche ed esperienze ha trovato la stabilità e un posto di lavoro in un’azienda pubblica. E proprio allora, tra i suoi superiori, ha incrociato altri bulli, che approfittavano delle loro posizioni di vertice per imporre le loro regole e tessere i loro giochi di potere. E c’era anche chi rubava, utilizzando i soldi dell’azienda per spese personali, sotto gli occhi di molti colleghi che fingevano di non vedere, per paura.

Ma quella volta Andrea ha deciso di reagire e ha denunciato tutto, senza preoccuparsi delle conseguenze e delle ritorsioni, che inevitabilmente sono arrivate. Da quel giorno però la sua vita è cambiata: ha scoperto che non puoi essere davvero libero se non sei onesto con te stesso e con gli altri. E che spesso il nemico più grande non è il bullo ma la paura: sconfitta quella, hai un mondo  universo di possibilità.

Andrea Franzoso
con la postfazione di Matteo Bussola
De Agostini, 2019
158 pagg
12,90 euro
Puoi acquistare questo libro qui