Un cellulare può essere spesso una minaccia…. Ma per dei topolini ancora di più! Il nuovissimo libro di Giuseppe Festa, in uscita a marzo, è davvero un libro originale: la storia di una comunità di topolini che scambia un telefono cellulare per un dispositivo alieno, una grande minaccia per la loro esistenza tranquilla. Se i topi, come è vero, sono tra i protagonisti più amati dai ragazzi (basti pensare a Topolino!), in questa storia, piena di colpi di scena tutti da ridere, una piccola comunità di roditori si troverà alle prese con la tecnologia ed i linguaggi moderni. E non è la sola…

La storia: Terr vive nel Vecchio Melo, è il più basso e piccolo della comunità, ma anche il più intraprendente, e muore dal desiderio di vivere una grande avventura. Nessuno però lo asseconda,  perché i topi sanno che uscire dalla zona protetta è molto pericoloso e se ne guardano bene. Quando un’enorme stele aliena contrassegnata da una mela, arriva nel loro giardino, Terr non avrà dubbi: finalmente un’occasione! Sarà quindi il primo ad avvicinarla e a entrare in contatto con questi extraterrestri bipedi e senza peli. Tutti gli altri topi sono terrorizzati, convinti che stia per iniziare un’invasione per rubare loro il cibo. Ma grazie al coraggio di Terr, e alle emoticon, i due mondi riusciranno a comunicare in chat e Terr  vivrà così la sua avventura più travolgente diventando un vero eroe.

Giuseppe Festa
Salani, 2019
140 pagg
11,90 euro
Puoi acquistare questo libro qui